L’ansia ottimale

L’ansia a livelli moderati può essere un fattore motivante per la persona: se il coinvolgimento emotivo è adeguato, la persona ha la giusta motivazione per restare concentrato sul compito e raggiungere un livello di apprendimento ottimale. Una lieve ansia porta il soggetto a rimandare altre distrazioni e a studiare,ad esempio per evitare un brutto voto.Tuttavia, una volta raggiunto il livello adeguato per motivare il soggetto e attivarne la concentrazione , l’ansia non deve continuare a crescere. Infatti, non esiste una relazione lineare tra le variabili: se l’ansia va oltre un certo livello, la performance di studio decade , il soggetto non riesce più a concentrarsi e a memorizzare ciò che legge e tende piuttosto a fuggire dal disagio dovuto a un eccesso d’ansia o ad andare in tilt, anzichè esserne motivato.17349774_1864493157173260_8061093136814439390_o.png

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...