Senza categoria

Lo faccio oggi o domani?

Mi sono resa conto da diverso tempo che tendo spesso a procrastinare, a posticipare attività o cose da fare e che questo, a dispetto di quello a cui pensano in molti, ha a che fare in realtà con il perfezionismo. A volte voglio fare qualcosa di così bello, così bene che, paradossalmente, non lo faccio. È successo anche a te?

Devo archiviare i documenti, ma ho bisogno di un’intera giornata senza interruzioni per poterlo fare bene, è meglio non iniziare oggi. Voglio finire la scrittura, ma prima esaminerò 50 articoli per trattare l’argomento come dovrebbe essere…Le persone adottano 2 stili decisionali: essere “massimizzanti” o “soddisfacenti”.

I “maximizer” cercano di indagare e considerano assolutamente tutte le alternative e gli angoli per prendere una decisione, mentre i “satisferi” scelgono rapidamente e sono generalmente soddisfatti della loro scelta.

La maggior parte delle persone si trova tra questi due stili. Come potete immaginare, i massimizzatori sono spesso paralizzati dal non poter decidere di provare a trovare la soluzione o l’opzione perfetta. E non ho bisogno di dirti in quale gruppo cado …

C’è un detto che dice “Il perfetto è il nemico del bene” e penso che sia molto vero, soprattutto quando si tratta di raggiungere i nostri obiettivi. Un guru della produttività, David Allen propone che il primo passo per il cambiamento è quello di immaginare come sarà la nuova situazione, il secondo è quello di trovare un modo per arrivare ad essa, e il terzo, il più difficile è quello di andare avanti, anche quando non riusciamo.

Uno degli elementi che ci aiuta a raggiungere ciò che vogliamo è avere qualcuno che lo faccia con noi. Se ci impegniamo con qualcuno, ad esempio per esercitarci insieme, o per scrivere un capitolo di una tesi, o per organizzare una festa, siamo più propensi a farlo.

Un altro fattore che aumenta la probabilità di raggiungere i nostri obiettivi è quello di avere “modelli di comportamento”, persone che hanno raggiunto qualcosa di simile a ciò che proponiamo. È stato dimostrato che molti comportamenti sono “contagiosi” (le nostre nonne avevano ragione, dobbiamo scegliere “buone compagnie”) e che l’influenza sociale dei nostri colleghi, familiari e amici può incoraggiarci a ottenere ciò che proponiamo o allontanarci da esso.

Quando penso all’importanza di far parte di un gruppo che condivide o sostiene il nostro obiettivo, mi viene in mente l’immagine di un gruppo di formiche che portano del cibo nel loro formicaio. Li hai mai visti? Se guardiamo ciascuna formica in particolare, la sua traiettoria non è diritta: si sposta su un lato, poi sull’altro, devia un po ‘… ma se vediamo l’insieme di formiche, hanno chiaramente un indirizzo, vanno in fila Indiana e la linea è quasi dritta.

Nessuna formica può essere perfettamente sulla buona strada, ma nel complesso vanno chiaramente nella giusta direzione.

Scritto dalla Dottoressa Maria Americo.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...